Dalla melanconia alla depressione / 79

Precedente Home Successivo

79

79.JPG

Nicholas de Staël uno dei più grandi artisti del primo novecento riesce ad esprimere tutta la sofferenza dell’esule (dalla Russia) e dell’emarginato (ebreo), ma che combatte continuamente e strenuamente contro quel vuoto che tende continuamente a risucchiarlo.
Come si può vedere in molte tele il forte contrasto di colori vivi ed accesi con il nero sembra esprimere questa lotta con una frequente prevalenza del nero. La sua ultima tela “Nudo allungato blu” rappresenta l’estrema tensione tra il desiderio e lo scontro con la realtà di un corpo di donna trasparente, cristallizzato, evanescente posto sui dossi di una montagna innevata.